cartelloLo scopo del progetto, costato circa 190.000 euro realizzato dalla Provincia di Siena con un  finanziato dalla Regione Toscana , è quello di realizzare interventi ecocompatibili per fornire ai pellegrini e fruitori della Via Francigena, nel tratto Siena-Ponte D'Arbia, un percorso alternativo e privo di veicoli a motore, rispetto all'attuale itinerario , che prevedeva l'uso della carreggiata stradale della SP 136.

Il nuovo percorso ha una  lunghezza complessiva  di circa  2000 metri ed è stato realizzato con una  finitura tipica delle strade bianche che risultano elemento caratteristico della campagna senese.

Il percorso inoltre è satto dotato di un Fontanello per l'approvvigionamento dell'acqua, di un attraversamento pedonale realizzato con pannelli fotovoltaici e di   staccionate costruite anch'esse con elementi tipici del territorio quali le palizzate in castagno.

La Via Francigena attraversa da nord a sud l'intera provincia di Siena con un tracciato di circa 150 Km da San Gimignano fino a Radicofani , trovando nel territorio senese  forse uno dei tratti più belli con testimonianze storico artistiche di assoluto rilievo e, per il suo valore di itinerario culturale europeo, sta incontrando sempre maggiore interesse www.terresiena.it/francigena

Sono 7 le tappe  senesi  con una lunghezza media da 25 a 32 Km  che sono state oggetto di importanti interventi di segnaletica e  messa in sicurezza a cura della Provincia di Siena .

La  Provincia con i propri uffici ha sviluppato  l'intera  progettazione esecutiva e  la realizzazione dei lavori  necessari ricevendo dalla Regione un finanziamento  complessivo , dal 2010 ad oggi , pari a circa 2.905.000 euro (di cui 1.165.000 per opere realizzate dal 2010 al 2011 e 1.740.000 euro per lavori  eseguiti  dal 2012 ad oggi).

Il crescente interesse per la Via Francigena e le opportunità che da questo possono derivare  in termini culturali  ma anche turistici ed economici, secondo l'Amministrazione provinciale richiedono un impegno concreto e continuativo di manutenzione e valorizzazione , attivando  opportune forme di collaborazione tra tutte le Istituzioni locali , con il coinvolgimento anche dei privati e degli  operatori economici del territorio.



Condividi | |