143-small-logo carbon.png

Alla mensa della primaria di Chiusi Stazione la plastica dei piatti e delle posate è stata sostituita con ceramica, vetro e acciaio. I ragazzi, proprio come a casa, consumeranno il pranzo in piatti che saranno ripuliti e igienizzati, dal personale addetto, al fine di essere riutilizzati anziché buttati come avviene per la plastica.

La città di Chiusi conferma la propria vena "green" con un progetto che mira ad educare i  ragazzi delle scuole che sprecare è una cattiva abitudine.

"Basta plastica nelle scuole – dichiara l'assessore Andrea Micheletti – potrebbe essere lo slogan che vogliamo seguire e che abbiamo applicato alla primaria di Chiusi scalo. Siamo soddisfatti di questa operazione perchè i nostri ragazzi possono comprendere anche in questo  modo che il rispetto per l'ambiente è una virtù che deve essere coltivata fin da piccoli. Oltretutto la qualità di un pranzo consumato con piatti e
posate non di plastica sicuramente aumenta e  anche questo è importante. Siamo partiti dalla primaria dello Scalo, ma il nostro obiettivo è eliminare, quanto prima, la plastica in ogni plesso della nostra città"
 
La plastica eliminata dalla mensa della primaria dello Scalo è solo l'ultimo di
molti  progetti che hanno visto il Comune di Chiusi impegnato, in prima linea, nella difesa dell'ambiente e nella riduzione dei rifiuti.


Condividi | |