vivogreen copy copyIl Consiglio comunale  ha dato mandato al sindaco Bruno Valentini di firmare il "Patto dei Sindaci – Covenant of Mayors", aderendo alle iniziative della Commissione Europea in tema di clima ed energia sostenibile, con l'obiettivo di  ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 20% entro il 2020 e di aumentare, nel
contempo, l'efficientamento energetico. Il documento prevede, prima di tutto, l'impegno da parte delle amministrazioni comunali di dotarsi di un "Piano di azione per l'energia sostenibile" (PAES), che individui e programmi, nel
dettaglio, le azioni specifiche per la riduzione dei consumi e delle emissioni
climalteranti e per l'efficientamento energetico nel proprio territorio di
competenza.

Con l'adesione al Patto il Comune, entro un anno dalla firma, dovrà predisporre e approvare il PAES contenente anche l'Inventario base delle Emissioni (IBE), sul quale
saranno individuati e calcolati gli obiettivi e le modalità di riduzione. Ogni
due anni dalla presentazione del Piano dovrà essere presentata una relazione di
attuazione per la valutazione, monitoraggio e verifica dei risultati.

L'Ente si impegna, inoltre, a organizzare le giornate dell'energia, in collaborazione con la Commissione Europea, permettendo ai cittadini di beneficiare direttamente delle
opportunità e dei vantaggi offerti da un uso più intelligente dell'energia, e a
partecipare e contribuire alla conferenza annuale dei sindaci dell'Unione
Europea.

Le ricadute positive riguarderanno non solo l'ambiente e la salute dei cittadini, ma anche gli obiettivi concreti di risparmio energetico (a partire dall'illuminazione
pubblica) e dunque di bilancio comunale, così come la migliore vivibilità della
città (mobilità sostenibile) e la riqualificazione energetica, da parte anche
dei cittadini, del patrimonio immobiliare.


Condividi | |